Italia. Al via l’attuazione della direttiva europea sul distacco transfrontaliero

Roma 21/07/2016

Con l’approvazione di un decreto legislativo, il Governo italiano ha dato attuazione alla direttiva europea relativa al distacco dei lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi...

Il Consiglio dei ministri, nella riunione n. 123 del 14 luglio 2014, ha approvato, in esame definitivo, un decreto legislativo di attuazione della direttiva 2014/67/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 maggio 2014, concernente l’applicazione della direttiva 96/71/CE che disciplina il distacco transfrontaliero (ovvero meccanismo in base al quale le imprese presenti nel territorio di uno stato membro prestano servizi tramite i propri lavoratori nel territorio di un altro stato membro) e modifica il regolamento (Ue) n. 1024/2012 relativo alla cooperazione amministrativa attraverso il sistema di informazione del mercato interno (regolamento IMI).

Obiettivi fondamentali della normativa
sono:
  • contrastare il fenomeno del distacco abusivo, attraverso cui si realizzano la violazione dei diritti fondamentali dei lavoratori e pratiche di concorrenza sleale;
  • agevolare la cooperazione tra gli Stati membri nell’accertamento dell’autenticità dei distacchi e nel perseguimento e nella repressione dei distacchi abusivi.
(Fonte: Consiglio dei Ministri)


30/09/2016
Eurostat. Mercato del lavoro: metà delle donne italiane sono fuori
>>

21/07/2016
Giornata Mondiale della Gioventù 2016
>>

21/07/2016
Italia. Al via l’attuazione della direttiva europea sul distacco transfrontaliero
>>

21/07/2016
Migranti, l'accordo con la Turchia che imbarazza l'Ue
>>