Utrecht. Un circolo Acli molto civile...

Utrecht 30/09/2016

Dopo le due edizioni del corso base di lingua olandese per italiani, l'organizzazione delle serate per la visione degli Europei di calcio, preparando e mandando in oltra nel frattempo oltre 10 puntate della trasmissione Servizio Civile Radio, il Circolo ACLI di Utrecht in collaborazione con la volontaria in Servizio Civile ha riaperto l'anno associativo con ben due iniziative...

Due Workshop, rivolti ad un pubblico diverso, si sono succeduti il 24 e il 25 settembre scorso. Alessia Santopaolo, volontaria in Servizio civile presso le Acli Olandesi, ha animato entrami gli appuntamenti: la prima edizione del workshop di primo soccorso pediatrico e il workshop "La magia del gelato" per bambini.
L’idea di un incontro sul primo soccorso pediatrico è nata dalla necessità di offrire un servizio informativo e formativo alla comunità di italiani e alle loro rispettive famiglie residenti nei Paesi Bassi.
Un workshop di tre ore dove i partecipanti, principalmente mamme, papà e babysitter hanno potuto ascoltare e vedere le tecniche di primo soccorso pediatrico in casi di ostruzione delle vie respiratorie e massaggio cardiaco del neonato e del bambino.


L’evento ha avuto una doppia utilità in quanto ai partecipanti è stato richiesto un contributo che è stato devoluto in beneficienza in favore delle zone colpite dal terremoto avvenuto il 24 agosto 2016 nel centro Italia.
In merito alle tante richieste pervenute dalla comunità di italiani residenti in Olanda e dopo il grande successo della prima edizione del Workshop di primo soccorso pediatrico, il Circolo ACLI di Utrecht si è posto di organizzare, a breve, una seconda edizione.

Domenica 25 settembre il Circolo ACLI di Utrecht in collaborazione con l’azienda di Utrecht Roberto Gelato ha organizzato il workshop per bambini, La magia del gelato.
Far conoscere e riscoprire le radici e il magico mondo dell’artigianato italiano, non è mai stato così divertente da parte della comunità italiana residente in Olanda.



Grazie alla pazienza e all’estro del mastro gelatiere Roberto Coletti, durante il workshop, i bambini, accompagnati dai genitori, hanno potuto osservare, con attenzione ed incanto, la magia del gelato del passato, del presente e del futuro, rigorosamente biologico.
I piccoli “gelatieri” italo-olandesi hanno, così, potuto fare un viaggio unico e sensoriale vivendo e scoprendo, attraverso l’esperienza dell’ascolto, della visione e della degustazione, la produzione e la storia del gelato, dietro le quinte di uno dei laboratori di gelateria  più illustre dei Paesi Bassi.
Dopo il grandissimo successo di questo primo workshop ludico-formativo, il Circolo ACLI di Utrecht ha già in cantiere nuovi workshop per bambini, dove poter imparare giocando i segreti del saper fare italiano che ha sempre contraddistinto il Made in Italy in tutto il mondo.