Elezioni politiche 2013: norme per i residenti all'estero

Roma 04/01/2013

Pubblicate sul sito del Ministero per gli Affari Esteri norme e scadenze per l'esercizio del voto per corrispondenza da parte di cittadini residenti - temporaneamente o meno - all'estero...

Con il D.P.R. n. 226 del 22 dicembre 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 299 del 24 dicembre 2012, sono state indette le elezioni per il rinnovo della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, che si terranno in Italia nei giorni 24 e 25 febbraio 2013.

Gli elettori residenti all’estero e alcune specifiche categorie di connazionali temporaneamente all’estero per motivi di servizio o missioni internazionali potranno votare per corrispondenza in occasione di tali consultazioni.

Per i cittadini stabilmente residenti la scadenza per comunicare la volontà di esercitare il diritto di voto in Italia è in realtà già trascorsa all'atto della pubblicazione della norma sul sito MAE (3 gennaio 2013). Non così per i tempraneamente residenti che avranno tempo fino al 20 gennaio.

Per saperne di più (pagine dedicate sul sito del MAE)

11/05/2017
Dibattito a due voci sulla "questione siriana"
>>

30/09/2016
Eurostat. Mercato del lavoro: metà delle donne italiane sono fuori
>>

21/07/2016
Giornata Mondiale della Gioventù 2016
>>

21/07/2016
Italia. Al via l’attuazione della direttiva europea sul distacco transfrontaliero
>>